Il rilascio della certificazione unica

I cittadini che non possono accedere ai servizi online predisposti dall’INPS potranno comunque richiedere il rilascio della Certificazione Unica 2020 presso un professionista abilitato compreso tra quelli abilitati all’assistenza fiscale, patronato o possono decidere di rivolgersi o alla presentazione delle dichiarazioni reddituali in via telematica, in possesso di certificato Entratel in corso di validità.

L’intermediario abilitato, preliminarmente all’accesso al modello di Certificazione Unica, dovrà acquisire la sua delega specifica allo svolgimento del servizio, oltre alla copia del suo documento di riconoscimento in corso di validità.

Le deleghe sono numerate e annotate quotidianamente in un apposito registro cronologico contenente il numero progressivo e la data della delega, il codice fiscale e i dati anagrafici del delegante, gli estremi del documento di identità di quest’ultimo.

Nel caso in cui la Certificazione Unica dovesse essere rilasciata ad un soggetto terzo, al quale l’interessato abbia rilasciato delega, i caf dovranno acquisire anche tale ulteriore delega, nonché copia del documento di riconoscimento in corso di validità del delegato.

  • Dati anagrafici dell’interessato ed il codice fiscale;
  • Anno d’imposta cui si riferisce la Certificazione Unica da prelevare;
  • Data di conferimento della delega.