FLAICA-UNITI CUB ROMA: MENSE SCOLASTICHE SARÀ UNA MACELLERIA SOCIALE

Nicoletta Lagioia segretaria della Cub Roma ha partecipato questa mattina alla Commissione Garanzia e Trasparenza per l'appalto della ristorazione scolastica e in questa sede è intervenuta a gran voce: "Il servizio delle mense scolastiche della capitale non è il fiore all'occhiello che continuate a propagandare. Oggi con grande fatica il servizio viene garantito dai lavoratori stremati dalle condizioni alle quali vengono sottoposti e che affrontano con professionalità per puro spirito di servizio nei confronti dei bambini. Come pensate possano cambiare le condizioni se i bandi continuano a ribasso? Chiediamo che questo bando venga sospeso immediatamente".
La segretaria della Cub Roma prosegue:
"Ci appelliamo alle famiglie che affidano alla scuola i propri figli. Come crediamo si possa offrire cibo di qualità e tutela ai bambini se il servizio viene pagato circa 4 euro a pasto? Le condizioni dei lavoratori sono di vero sfruttamento, basti pensare che l'appalto prevede 2 ore di lavoro a fronte di un minimo di 15 ore previsto dal contratto collettivo. I carichi di lavoro sono enormi e le persone non possono neppure fermarsi per mangiare. Non c'è alcuna tutela e non viene previsto alcun ammortamento sociale".
Nicoletta Lagioia conclude: "Quali sono i criteri della gara di appalto? Sarà possibile tenere conto del costo del lavoro? I nostri figli e i lavoratori che ai quali con ben riposta fiducia li affidiamo ogni giorno meritano di più".

Intervento Nicoletta Lagioia: Commissione Garanzia e Trasparenza per l’appalto della ristorazione scolastica

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo nei tuoi profili social. Grazie!

Leave Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.